I diaframmi plastici tradizionali consistono nella realizzazione di uno scavo verticalea mezzo di benna mordente seguito dal riempimento con una miscela acqua – cemento – bentonite. Nel caso di opere di bonifica ove sia assolutamente necessario impedire la dispersione nel suolo circostante o nelle acque di falda di elementi particolarmente pericolosi per l‘ambiente e per la salute si garantisce la impermeabilità della barriera con l’inserimento nella miscela appena gettata in opera di pannelli in HDPE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *